Impianti GPL gassosi

Il GPL è un gas composto in prevalenza da Propano e Butano, miscelati con percentuale variabile tra il 40 e 60%.  E’ caratterizzato dal fatto di non essere inquinante in quanto non contiene piombo ne benzene, possiede ottime caratteristiche di anti-detonanza quindi non necessita di additivi, il numero di ottani del propano è di 111, mentre per il butano è di 103, risulta un supercarburante rispetto ai 95 ottani della benzina verde.

A pressione e temperatura atmosferica si presenta allo stato gassoso, il GPL viene immesso a compressione nel serbatoio allo stato liquido, passando al regolatore-vaporizzatore trasformandosi in fluido gassoso, essendosi riscaldato con il liquido di raffreddamento del radiatore, in modo da essere regolato secondo la potenza richiesta dal motore.

Grazie a tutte queste caratteristiche il GPL si rivela essere un combustibile con una notevole versatilità,viene usato per autotrazione civile e in campo agricolo industriale elettrogeneratori,carrelli elevatori.

Esistono diversi sistemi di applicazione elettronica degli impianti GPL per autotrazione:
-    CARBURATORI
-    MONO-INIEZIONE
-    INIEZIONE FULL-GROUP MULTIPOINT
-    SEMI-SEQUENZIALE
-    SEQUENZIALE
-    SEQUENZIALE FASATA E TURBO